natura_morta_cibo_125846

Testa di cavolo!

Addentriamoci nel territorio familiare del cavolo…

… una verdura che tutti noi conosciamo da sempre, un concentrato di memoria affettiva, una verdura che ci parla di un ambiente, di un paese, di un passato e di una storia. Una verdura che si è infiltrata nella nostra lingua di ogni giorno.

“Cavoli riscaldati”, “Salvare capre e cavoli”, “Entrarci come i cavoli a merenda”, “Testa di cavolo”, “Non capirci un cavolo”: esistono moltissimi modi di dire per una verdura dalle tante varietà.

Appartenente alla famiglia delle Brassicacee, una delle più diversificate, il cavolo rappresenta l’ortaggio per eccellenza, discende da antenati vetusti che crescevano spontaneamente sulle coste europee, possiede innumerevoli proprietà ed è soprannominato da sempre “il medico dei poveri”. Per Catone il Censore “allevia la malinconia, fa passare ogni male, guarisce tutto”.

La zuppa di cavoli è una delle ricette più antiche. La si trova sotto varie forme nella maggior parte delle Regioni Europee. Negli istituti scolastici medievali veniva servita agli studenti per più di 6 mesi all’anno. Durante il Medioevo, infatti, il cavolo è una delle basi dell’alimentazione contadina in tutta Europa. È Facile da coltivare, prolifico e si conserva bene. In campagna si mangiava zuppa di cavoli tutti i giorni, spesso anche più volte al giorno, talvolta addensata con rape, fagioli e accompagnata al lardo o alla carne nelle case più ricche. Il cavolo diventa il simbolo delle culture contadine ben oltre il Medioevo.

Come scriveva Joseph Delteil in “Les Cinq Senses”: << La zuppa di cavoli ha la reputazione di un piatto cerebrale, che favorisce l’elaborazione del pensiero. Fa bene ai rachitici, alle giovani madri e ai conigli >>.

Energetico, nutriente, riscalda quando fa freddo, riempie la pancia quando si ha fame.

Fonti: Evelyne Bloch-Dano, “La favolosa storia delle verdure”.

A cura di: Federica Bombelli.

PH: Web



IMPORTANTE

AVVISO ALLA CLIENTELA

"Ci scusiamo per il disagio, ma il ristorante Volm dovrà rimanere momentaneamente chiuso per dei problemi indipendenti al ristorante."